NOVITA'

A partire da questo numero, Foroeuropa mette a disposizione dei suoi lettori il sommario del numero immediatamente precedente, con gli abstract dei vari contributi di dottrina, nonchè l'indice/link dei sommari che via via si succederanno.

 

SOMMARIO E ABSTRACT DEL N.3/2017

SETTEMBRE – DICEMBRE 2017

  

  1. EDITORIALE/La sovranità europea è tornata di attualità: cosa è oggi e cosa potrebbe essere in futuro.                                                  di Claudio De Rose, Direttore responsabile e coordinatore scientifico

Abstract: il tema della sovranità europea è tornato di attualità. Fra gli altri, ne parla il Presidente Macron, e vi si riferisce anche il Presidente della Commissione Europea, quale principio motore di un’Unione più forte e più democratica. Tuttavia, la sovranità europea ha caratteristiche diverse da quelle della sovranità nazionale, poiché gli Stati membri detengono specifiche prerogative rispetto all’Unione stessa, e restano gli interlocutori diretti dei cittadini europei. In aggiunta, la sovranità europea si è complessivamente indebolita, a causa di difficoltà crescenti sia all’interno che all’esterno dell’Unione e del dissenso manifestato da alcuni Stati membri dell’Unione, per esempio in materia d’immigrazione, o rispetto all’euro. Al fine di rilanciare l’unità dell’Europa, i cittadini dovrebbero essere informati meglio sui vantaggi concreti della sovranità europea. Il dialogo fra le istituzioni europee e quelle nazionali, inclusi i parlamenti nazionali,  ha un’importanza essenziale in questo contesto, e potrebbe incoraggiare tutti gli Stati membri a essere più presenti sulla scena europea.

 

  1.  ARTICOLI E NOTE

1/L’Ordine europeo di indagine penale nuovo strumento di cooperazione tra Stati basato sul principio del mutuo riconoscimento.                                                                                              di Teresa Aloi 

Abstract: l’Ordine europeo di indagine penale (OEI) è stato introdotto con la Direttiva 2014/41/UE del 3 aprile 2014. Questo nuovo strumento si ispira al “principio del mutuo riconoscimento” e ha come obiettivo di realizzare un “sistema globale di acquisizione delle prove nelle fattispecie aventi dimensione transfrontaliera”. In quanto tale, l’OEI sostituisce tutti gli strumenti del settore e può essere utilizzato per tutti i tipi di prova, con precise modalità di esecuzione e con circoscritti motivi di rifiuto. L’OEI apporta numerosi vantaggi, ma presenta anche notevoli profili di criticità: l’Autore descrive gli uni e gli altri in modo dettagliato, esaminando in fine l’OEI dal punto di vista dei principi fondamentali del diritto, e relative misure correttive. 

 

2/Futuro della politica di coesione.   

di: Dott.ssa Laura De Rose       

Abstract:la 7ª relazione della Commissione sulla coesione economica, sociale e territoriale è stata pubblicata il 9 ottobre 2017. L’Autore descrive i punti chiave di questa relazione, nonchè i temi principali del Libro bianco della Commissione sul futuro dell'Europa riguardo al futuro della politica di coesione, e le conclusioni del Consiglio “Affari Generali” del 15 novembre 2017 sul futuro della politica di coesione post 2020.

 

3/Stato dell’Unione 2017.

di:Dott.ssa Laura De Rose       

Abstract:il 13 settembre 2017, il Presidente della Commissione Jean-Claude Juncker ha pronunciato il suo discorso annuale sullo stato dell'Unione Europea al Parlamento europeo.L’Autore descrive i punti essenziali di questo discorso, nonchè le tappe importanti del nuovo programma della Commissione fino a giugno 2019, cioè fino alle prossime elezioni del Parlamento europeo.

 

4/Creazione della Procura Europea.

di:Dott.ssa Laura De Rose       

Abstract:il Regolamento istitutivo della Procura Europea è stato approvato dai venti Stati membri il  12 ottobre 2017. Le prossime tappe per la messa in opera della Procura Europea sono descritte sul sito del Consiglio dell’Unione Europea.

 

5/Nuove tecnologie di trader e mass media. Potenziali pericoli.

di:Dott. Enea Franza

Abstract: l’uso crescente delle nuove tecnologie, ovvero dell’High Frequency Trading (HFT), nelle operazioni d’intermediazione finanziaria può compromettere la stabilità del sistema finanziario. L’Autore analizza l’azione dell’HFT, studiando fra l’altro l’impatto delle operazioni HFT sulla volatilità del mercato, i pericoli insiti nella pratica degli ordini tossici,nonché il ruolo della stampa economica – e delle “fake news” – sull’andamento dei mercati finanziari.

 

6/Intelligence, magistratura e (in)formazione: dal "Triangolo delle Bermude" alla "Triplice Alleanza".

di:Prof. Fabrizio Giulimondi           

Abstract: recenti sviluppi legislativi, giurisprudenziali e il riconoscimento generalizzato dell’importanza della sicurezza nazionale,fanno auspicare lo sviluppo di un nuovo approccio culturale nei confronti dei Servizi di informazione, i quali forniscono un contributo essenziale al corretto funzionamento non solo delle strutture pubbliche, ma anche di quelle private. L’Autore analizza il ruolo dell’Intelligence nella società, nei suoi numerosi aspetti, e l’importanza del coordinamento con il potere giudiziario nella lotta contro le attività criminose.

 

7/La governance nel diritto europeo. Dall’accentramento alla governance multilivello.

di:Prof. Avv. Marco Mastracci   

Abstract:la governance all’interno dell’Unione europea è passata da una visione verticistica e accentratrice delle competenze a un approccio maggiormente cooperativo, ispirato a una redistribuzione del potere statuale, e potenzialmente capace di risolvere i conflitti valoriali che le odierne democrazie pongono, nonché di raggiungere gli obiettivi da queste prefissati. L’Autore esamina le manifestazioni della governance a livello europeo, con particolare riferimento al Metodo aperto di coordinamento e agli strumenti di partecipazione delle Regioni nelle politiche dell’Unione.

 

8/Il nuovo regolamento europeo sulla protezione dei dati. Le problematiche connesse al trattamento dei dati nel diritto europeo.

di:Prof. Avv. Marco Mastracci   

Abstract: l’Autore offre una disamina circa la nuova normativa europea sulla privacy di cui al regolamento Ue 2016/679. Prendendo le mosse dal quadro normativo di riferimento, l’indagine si snoda percorrendo l’iter che va dai principi generali ai soggetti coinvolti per approdare alla disamina di taluni aspetti specifici, ovvero il diritto all’oblio e il trattamento dei dati nel perseguimento di finalità investigative e giudiziarie.

 

9/Human rights around the globe the Republic of Cuba.

di: Prof. Avv. Marco Mastracci   

Abstract:l’Autore offre una descrizione dettagliata delle norme internazionali a difesa dei diritti umani, esaminando poi il problema delle violazioni dei diritti umani a Cuba, e la politica U.S.A. nei confronti di Cuba, dall’embargo deciso negli anni sessanta fino al disgelo avviato dall’amministrazione Obama.

 

10/Nel dibattito sulla nuova forma (o riforma tout court) di cittadinanza si inserisce la configurazione dello Ius soli sub condicione.

di: Prof. Avv. Carlo Morselli   

Abstract: il momento attuale può essere considerato una nuova “era delle migrazioni”, viste le sue dimensioni globali, come attestato dall’analisi dei dati e delle tendenze internazionali. L’Autore esamina la legge di riforma della cittadinanza, studiando anche i concetti di integrazione e espulsione, e espone l’idea di un ius soli sub condicione, analizzandone presupposti e conseguenze.

 

  1. GIURISPRUDENZA COMMENTATA

1/Corte di Giustizia dell’Unione europea: nello spazio dell’Unione europea va garantito il divieto di discriminazione nei confronti della donna (Conclusioni dell’Avvocato Generale C-372/2016).

di: Avv. Teresa Aloi

 

2/Corte di Giustizia dell’Unione europea: Il diritto europeo non contrasta con una normativa che prevede, nelle controversie riguardanti i consumatori, l’obbligo della mediazione prima di qualsiasi domanda giudiziale (CGUE 14 giugno 2017, C-75/16).

di: Avv. Teresa Aloi

 

3/Strasburgo: veto all’Italia, perché viola il giusto processo, quando condanna l’imputato sulla base di dichiarazioni mai controllate nel pubblico dibattimento.                                                                               

di: Avv. Carlo Morselli 

         

4/Preoccupante pronuncia della Corte di Giustizia sugli alimenti geneticamente modificati: senza evidenze scientifiche assolute non è lecito il divieto di produzione sul territorio italiano. 

di: Avv. Maurizia Venezia 

 

  1. DOCUMENTAZIONE: vari documenti segnalati da Coldiretti

 

  1. NEWS SEPTEMBER – DECEMBER 2017

September 2017:

  • NEWS DALL'UE, a cura di Caterina Aloi
  • NEWS DALL'UE SULL’AMBIENTE, a cura di Federica De Rose

October 2017:

  • NEWS OGM, fornita da Coldiretti
  • NEWS DALL'UE SULL’AMBIENTE, a cura di Federica De Rose

November 2017:

  • NEWS DALL'UE, a cura di Caterina Aloi
  • NEWS DALL'UE SULL’AMBIENTE, a cura di Federica De Rose

Dicember 2017:

  • NEWS DALL'UE SULL’AMBIENTE, a cura di Federica De Rose