NUMERO 1 GENNAIO – APRILE 2020 

Executive Summary

 

Issue no. 1 (January-April 2020) includes an editorial tackling the following two questions: 1) How is the murder of Soleimani to be interpreted in the framework of international and European law? 2) Once BREXIT is effective, may an Englishman ask to keep European citizenship?

Further, this Issue includes 10 articles and notes concerning key developments at national and European level, such as:proposals put forward by the European Union in support to the Member States in the face of the crisis caused by the COVID-19 outbreak; latest developments pertaining to the European Public Prosecutor’s Office (EPPO); impact of new environmental measures and standards on the Italian car industry; the Blockchain as Enabling Technology for Energy Communities; history of the relations between the European Union and the United Kingdom; the adverse impact of totalitarian regimes on the principles of law.

Additionally, as customary, Issue no.1 provides commentaries on recent case-law of the Court of Justice of the EU, and news on EU and national environmental policy, as well as on EU activities concerning other important areas.

_______  

SOMMARIO

 

I. EDITORIALE/Due domande per il 2020: 1) Come si colloca l’uccisione di Soleimani nel diritto internazionale e nel diritto europeo? 2) Dopo la Brexit un inglese può conservare, a richiesta, la cittadinanza europea?

Di: Prof. Claudio De Rose, Direttore responsabile e coordinatore scientifico

Abstract: l’Autore esamina il contesto in cui si pone ciascun quesito, analizzando le complesse implicazioni dell’uccisione di Soleimani e della Brexit sul piano giuridico. L’Editoriale fornisce elementi di risposta, ad ampio spettro, per ognuna delle due domande e propone piste d’azione concrete onde mitigare l’impatto della Brexit sui diritti dei cittadini inglesi connessi al possesso della cittadinanza europea. L’Editoriale è stato pubblicato anche in francese e, in parte, anche in inglese.

 

II. ARTICOLI E NOTE

1/L’Unione Europea propone una strategia comune per  mitigare le misure di confinamento dovute al COVID-19 

Di: Dott.ssa Laura De Rose, Vice Direttore Foroeuropa

Abstract (articolo in italiano e inglese): il 23 aprile 2020, il Consiglio Europeo ha discusso i progressi della risposta europea alla pandemia e ha accolto con favore la tabella di marcia europea congiunta verso l'abolizione delle misure di contenimento COVID-19, che mira a coordinare il più possibile gli approcci degli Stati membri per garantire una graduale e ordinata revoca delle restrizioni.    

2/Without a New European Patriotism, the Decline of the EU is Inevitable/Senza un nuovo patriottismo, il declino dell’Unione Europea è inevitabile

Di: Laura De Rose

Abstract (articolo in inglese): ForoEuropa pubblica per i suoi lettori una lettera aperta sottoscritta il 3 Aprile 2020 da professori e personalità insigni di vari Paesi europei. Questa lettera delinea le caratteristiche di un nuovo patriottismo, quale base di una nuova fase del progetto europeo e strumento indispensabile per superare la crisi attuale, creata dalla pandemia da coronavirus e di una gravità senza precedenti.

3/Pandemia di coronavirus: la Commissione Europea accorre in aiuto degli Stati membri e dell’occupazione in Europa

Di: Laura De Rose

Abstract: il 2 aprile 2020, la Commissione ha proposto un nuovo strumento di sostegno temporaneo per mitigare i rischi di disoccupazione in caso di emergenza (SURE). Sotto forma di prestiti concessi a condizioni favorevoli, SURE potrà fornire agli Stati membri un’assistenza finanziaria totale pari a € 100 miliardi.

4/European Public Prosecutor’s Office: outline of its goals, competences, structures and functioning, and update on latest developments/Procuratore Europeo: breve descrizione dei suoi obiettivi, competenze e criteri di funzionamento, e aggiornamento sugli ultimi sviluppi

Di: Laura De Rose

(Articolo in italiano e inglese).

5/Per una transizione energetica eco-razionale della mobilità automobilistica. Valutazione del caso italiano   

Di: Studio realizzato da CNR, ENEA e ACI, illustrato dalla dottoressa Giuseppina Fusco, Presidente della Fondazione Caracciolo (con presentazione di Foroeuropa)

Abstract: lo studio si concentra in particolare sul settore dell’automobile in Italia, il quale ha un rilievo particolare in questo contesto. Lo studio ha dimostrato che, attraverso lo sforzo congiunto dell’industria dei motori e dei vettori energetici, di incentivi finanziari e appropriate misure fiscali sarà possibile raggiungere i ricercati obiettivi di miglioramento della qualità dell’ambiente.

6/The Blockchain as Enabling Technology for Energy Communities. A Review on the Potentials of the Blockchains and the Importance of the Legislative Framework in the Energy Sector

Di: Dott. Francesco Maria Franza

Abstract (abstract in italiano; testo della tesi in inglese): l’elaborato tratta il tema delle Comunità Energetiche Rinnovabili - entità giuridiche in cui cittadini, PMI e autorità locali si riuniscono per cooperare nella produzione, distribuzione, stoccaggio e fornitura di energia da fonti rinnovabili -, analizzando le potenzialità del territorio italiano e della legislazione vigente, nonché le opportunità offerte dalle tecnologie Blockchain e dall’ulteriore evoluzione delle stesse.

7/I rapporti tra Unione europea e Gran Bretagna: dal dopoguerra alla Brexit

Di: Dott.ssa Antonella Galletti   

Abstract: questo articolo offre un’analisi dettagliata delle tappe principali nella storia delle relazioni tra la Gran Bretagna (GB) e l’Unione Europea, dal dopoguerra, a partire dalla famosa formula “Stati Uniti d’Europa” lanciata da Winston Churchill nel 1946, fino alla fuoriuscita della GB dall’Unione europea il 31 gennaio 2020. In conclusione, l’Autore esamina la nozione di “euroscetticismo”, il suo impatto politico, e le prospettive attuali dell’integrazione europea.

8/Democrazia e autoritarismo nel diritto penale a trent’anni dalla caduta del Muro di Berlino (9.11.1989-9.11.2019): focus su divieto di analogia, irretroattività della legge e "presunzione di innocenza o di non colpevolezza"

Di:Prof. Fabrizio Giulimondi

Abstract: l’Autore analizza l'approccio dei regimi autoritari e totalitari del secolo scorso rispetto al principio di legalità, all’istituto della analogia e a quello della irretroattività della norma penale incriminatrice. In conclusione di un’approfondita panoramica storico-ideologica e giuridico-normativa, l’articolo offre riflessioni per il legislatore italiano e estero, affermando l’importanza di riconoscere il principio della dignità umana quale ‘cardine cui aggrapparsi per non cadere in un diritto penale che sacrifichi completamente il singolo alle esigenze della comunità e dello Stato’.

9/L’impatto della comunicazione della commissione europea del 19 marzo 2020 sulle scelte in corso di adozione da parte delle istituzioni italiane per sostenere imprese e produzioni danneggiate dalla pandemia

Di: Pres. Cinthia Pinotti, Vice Direttore Foroeuropa

Abstract: la comunicazione disciplina un quadro temporaneo (fino al 31 dicembre 2020) nel quale sono previsti vari tipi di aiuto, fra cui "gli aiuti destinati ad ovviare i danni arrecati dalle calamità naturali, oppure da altri eventi eccezionali". L’Autore sottolinea che è cruciale e urgente individuare le metodologie in base alle quali i settori danneggiati potranno quantificare i danni subiti a causa della pandemia, onde beneficiare pienamente degli aiuti previsti dalla Commissione.

10/Ambiente 2020: economia a basso impatto ambientale, green economy ed opportunità di lavoro per imprese e professionisti -Vedi l'apposita Sezione sui Bandi Europei-DViuris

Di: Avv. Maurizia Venezia

 

III. GIURISPRUDENZA COMMENTATA

1/Corte di Giustizia dell’Unione europea: L’Italia è venuta meno all’obbligo di assicurare che le pubbliche amministrazioni rispettino i termini per il pagamento dei loro debiti commerciali (CGUE 28 gennaio 2020, C-122/18)

Di: Avv. Teresa Aloi                      

2/Corte di Giustizia dell’Unione europea: La Corte europea si pronuncia contro i produttori italiani di Aceto Balsamico di Modena (CGUE 4 dicembre 2019, C-432/18)

Di: Avv. Teresa Aloi                      

3/Corte di Giustizia dell’Unione europea: La Corte UE si pronuncia per la prima volta sull’ordinanza europea di sequestro conservativo su conti bancari (CGUE 7 novembre 2019, C-555/18)

Di: Avv. Teresa Aloi                      

4/Corte di Giustizia dell’Unione Europea: I singoli Stati membri dell’UE possono obbligare Facebook a rimuovere i contenuti illeciti “identici” ed “equivalenti”, sia all’interno dell’Unione europea che in tutto il mondo (CGUE 3 ottobre 2019, C-18/18)

Di: Avv. Teresa Aloi                

      

SOMMARIO E ABSTRACT DEL N.3/2019

Di: Laura De Rose

 

IV. NEWS GENNAIO–APRILE 2020

Gennaio 2020

  • NEWS DALL'UE, a cura di Caterina Aloi
  • NEWS DALL'UE SULL’AMBIENTE, a cura di Federica De Rose

 

Febbraio 2020

  • NEWS DALL'UE SULL’AMBIENTE, a cura di Federica De Rose

 

Marzo 2020

  • NEWS DALL'UE SULL’AMBIENTE, a cura di Federica De Rose

 

Aprile 2020

  • NEWS DALL'UE, a cura di Caterina Aloi
  • NEWS DALL'UE SULL’AMBIENTE, a cura di Federica De Rose

 

__________________

 

 

 ISSN 2038-5161

Premio del Libro Europeo "Aldo Manuzio"