TASK-FORCE - SEGNALAZIONE SU POSIZIONI RECENTI IN MATERIA DI OGM E NBT

Documentazione fornita da Coldiretti

 

Si segnala che lo scorso 29 ottobre l’Accademia dei Georgofili di Firenze ha ospitato il Convegno sul tema dei Rapporti tra scienza, politica e società in relazione al progresso scientifico e tecnologico al quale hanno partecipato i relatori indicati nella locandina allegata. Dal dibattito è emersa la necessità di una regolamentazione che agevoli l’impiego degli OGM (e non solo delle NBT) in agricoltura per assicurare maggiore competitività alle imprese europee e superare gli “ostacoli” della tracciabilità. I pregiudizi che ancora offuscano il campo di applicazione delle tecnologie innovative risulterebbero aggravati, sempre a parere dei relatori, a seguito della pronuncia della Corte di Giustizia del 25 luglio scorso che ha incluso le NBT (compresa la mutagenesi sito-specifica) nel quadro giuridico degli OGM.

Per tale ragione, un gruppo di ricercatori che rappresentano circa 85 istituti e centri di ricerca attivi nel campo delle scienze della vita e delle piante, ha preso posizione circa la necessità che l’Unione europea agisca in fretta per superare gli ostacoli posti dalla sentenza citata e per salvaguardare l’innovazione in agricoltura di fronte alle sfide poste dai cambiamenti climatici che chiedono varietà più resistenti e con maggior valore nutrizionale. Si allega, quindi, la lettera aperta presentata dai ricercatori alla Commissione europea, il cui testo ci è stato fornito dall’Amico Antonio Onorati.

 

- Programma Convegno dei Georgofili;

Un invito alla precauzione e ad un dialogo democratico da parte dell'On. Susanna Cenni;

Lettera alla Commissione Europea del 17 ottobre 2018 (versione in inglese);

Georgofili info: La produzione globale di alimenti e le esigenze nutritive della popolazione umana di Amedeo Alpi.