NEWS DI MAGGIO 2015

 

VARIE

A cura di Caterina Aloi, Redazione Foroeuropa

 

NASCE LA PRIMA WEB TV PER GIOVANI EUROPEI

Il 25 maggio nasce la prima televisione online itinerante dedicata ai giovani europei tra i 18 e 35 anni dal nome “#Hasthtag” che prevede la trasmissione mensile in diretta su Youtube di un dibattito in inglese tra giovani dei 28 Paesi Ue sui principali argomenti di attualità europea.

L'iniziativa è dell'European Youth Forum (Eyf), il più grande network di associazioni giovanili d'Europa.

Il 26 ottobre la tv itinerante arriverà a Roma per parlare di 'comunità e inclusione sociale'.
Si può partecipare al dibattito via twitter (@2015hashtag #2015hashtag) oppure prendere parte fisicamente alle dirette, che saranno organizzate a turno nelle diverse capitali europee, iscrivendosi sul sito www.2015hashtag.com 

Fonte: www.ansa.it

 

OBBLIGO DI ISTITUIRE REGISTRI FALLIMENTARI ACCESSIBILI AI CREDITORI IN TUTTA EUROPA 

L’UE con il regolamento approvato il 20 maggio intende perseguire la precisa finalità di attivazione di appositi registri fallimentari in via telematica, accessibili ai creditori e ai giudici da qualsiasi parte dell’Europa. Al momento solo sei Stati hanno dato attuazione a tale disposizione ma anche gli altri Stati membri lo dovranno fare a breve.

Per visualizzare l’eventuale fallimento di un determinato soggetto o società, il richiedente dovrà connettersi con il portale europeo della giustizia elettronica (https://e-justice.europa.eu/home.do?action=home&plang=it) sul quale saranno interconnessi i singoli registri nazionali.

Il nuovo testo prova a migliorare il settore dei registri fallimentari, cercando di superare le differenze esistenti tra i diversi Paesi membri, come ad esempio, in Francia dove non è previsto alcun registro, mentre in altri Paesi sono annotate solo informazioni marginali. 

Fonte: www.laleggepertutti.it

 

*********

 

ULTIMISSIME  DALL’AMBIENTE

A cura di Federica De Rose, Redazione di Foroeuropa 

http://www.reteambiente.it/ 

Milano, 19 maggio 2015

Prevenzione incidenti piattaforme petrolifere, recepimento direttiva 2013/30/Ue

Il Consiglio dei Ministri del 18 maggio 2015 ha licenziato in via preliminare lo schema di Dlgs di recepimento della direttiva 2013/30/Ue sulla prevenzione degli incidenti sulle piattaforme petrolifere. La direttiva 2013/30/Ue ha lo scopo di ridurre i gravi incidenti legati alle operazioni di ricerca idrocarburi offshore, contenendone le conseguenze, incentivando la  protezione dell'ambiente e garantendo le condizioni minime di sicurezza per la ricerca e lo sfruttamento degli idrocarburi. Gli Stati membri devono recepire la direttiva entro il 19 luglio 2015.

 

Fonte: www.ansa.it

18 Maggio 2015, Bruxelles

L'Ue inquina sempre meno: emissioni di CO2 in calo del 4,5%

Miguel Arias Canete, il commissario europeo per il clima ed energia, ha dichiarato che a dicembre, a Parigi, sarà attuato l’accordo globale sul clima e già si stanno evidenziando segnali positivi visto che le emissioni  di CO2 stanno continuando a calare: fra il 2013 e il 2014 l'Europa ha tagliato del 4,5% la CO2 proveniente da oltre 11mila impianti, nonostante l'economia stia tornando in crescita. Il commissario è ottimista alla luce del recente accordo tra Europarlamento e Consiglio Ue sulla “riserva di stabilità”, considerando che la recessione continua ad avere "un impatto duraturo" sul mercato europeo del carbonio. La riserva si occuperà del problema dell'eccedenza di quote di emissioni, che ha fatto crollare il prezzo della CO2 negli ultimi anni, e regolerà automaticamente le quote da mettere all'asta. Secondo Bruxelles vi sono ottime prospettive per riformare l'Ets, (EU Emissions Trading System) che ha lo scopo di incentivare le industrie ad inquinare di meno. Tuttavia va rivisto e corretto, poiché ancora stenta a decollare.

 

Fonte: http://www.nature.com/news/index.html 

18 maggio 2015

Lievito biotecnologico come sostitutivo dell’oppio dei papaveri

La biotecnologia si sta spingendo ancora avanti progettando di produrre la morfina negli impianti industriali di lievito. Secondo un articolo di  “Nature Chemical Biology “ si può creare in laboratorio un ceppo di lievito, che trasforma gli zuccheri semplici in morfina, imitando il processo attraverso cui i papaveri fanno gli oppiacei. Come è noto dal Papaver somniferum si estraggono morfina e oppiacei antidolorifici come l’ossicodone e l’idrocodone, che al di là della produzione legale, regolamentata moto rigidamente, sono commerciati illegalmente per alimentare il traffico di eroina. La produzione di oppiacei negli impianti industriali di lievito potrebbe senza dubbio aiutare ad eliminare definitivamente l’illegalità del commercio di oppiacei.

 

http://www.greenews.info

18 maggio 2015 

Consumi: da settembre  la nuova Etichetta Energetica e Ecodesign

Il 26 settembre prossimo entrerà in vigore in tutta Europa una nuova normativa – disciplinata da 4 regolamenti UE (811/2013/Ue; 812/2013/Ue; 813/2013/Ue;  814/2013/Ue) – che modifica l’etichettatura energetica e le misure di Ecodesign dei prodotti di climatizzazione invernale e degli scaldacqua fino ad una certa potenza.

E’ previsto dunque un decisivo cambiamento nella termoidraulica, attività che vede in Italia circa 11.500 addetti e fattura oltre 2.000 milioni di euro.

Alla luce di tutto questo, in occasione della Mostra Convegno Expocomfort, manifestazione biennale leader nell’impiantistica civile ed industriale, nella climatizzazione e nelle energie rinnovabili, le associazioni di settore hanno deciso di unirsi per guidare gli operatori in questo importante passaggio formando e informando, da maggio a settembre, i professionisti del settore sulla nuova normativa. Per noi consumatori il cambiamento consisterà in una nuova etichetta energetica che deve essere presente sui prodotti e che riporterà in modo chiaro le caratteristiche di efficienza, la potenza sonora e altri parametri di confronto, e che dovrà essere esposta chiaramente presso il punto vendita.

 

Fonte: http://www.ansa.it

12 Maggio 2015, Bruxelles

Karmenu Vella rassicura le ONG

La revisione delle direttive Habitat e Uccelli ha allarmato gli ambientalisti europei, che hanno lanciato la campagna online “Allarme natura” (dal 12 maggio al 24 luglio).

Oltre 100 organizzazioni non governative hanno unito le forze per consentire ai cittadini di prendere parte alla consultazione della Commissione Europea, tramite la quale si sta cercando di valutare la coerenza e l’efficacia delle direttive sui temi Habitat e Uccelli. Il commissario Karmenu Vella considera tali direttive “una pietra miliare della politica di conservazione dell'Europa” (sono le più forti del mondo e permettono all’Europa di avere la più grande rete di aree protette del mondo, denominata Natura 2000), quindi non è pensabile un ridimensionamento degli obiettivi delle norme Ue. Il prossimo 18 maggio è prevista la pubblicazione del rapporto sullo 'Stato della natura nell'Ue'.

 

 **********

 

"ATTI ED ATTUALITA' DELL'UNIONE EUROPEA"

Presentazione e commenti a cura di Laura De Rose, funzionaria di Eurojust, organo dell'Unione Europea":

N°1) Expo Milano 2015: La Commissione Europea promuove il dibattito scientifico su come nutrire il pianeta

N°2) Enzo Bianco sindaco di Catania - Intervista in Le Monde, 23 aprile 2015

N°3) Nuova Agenda Europea sulla sicurezza per il periodo 2015-2020

N°4) Deferimento Corte UE – Procedura contro l’Italia

N°5) Un mercato unico digitale per l’Europa: la Commissione definisce 16 iniziative per realizzarlo

Per le informazioni complete consulta la sezione DOCUMENTAZIONE.

 

********** 

 

VARIE

a Cura di Federica De Rose, Redazione Foroeuropa

Fonte:  http://www.euractiv.it

CURE PIU' SICURE IN EUROPA

L’obiettivo  di ridurre i casi di malasanità (per “tutelare i diritti dei pazienti di tutta l'Ue, diritti negati da politiche economiche sbagliate e dalla gestione politico/clientelare dei sistemi sanitari”.) e lottare contro la resistenza agli antibiotici è quello presentato nel rapporto “Cure più sicure in Italia” a cura dell'eurodeputato M5S Piernicola Pedicini messo a punto attraverso il sistema Lex, che permette agli iscritti al Movimento di emendare una proposta legislativa online. La Commissione Ambiente del Parlamento europeo ha approva all'unanimità il rapporto.

 

Fonte: http://www.euractiv.it/

06 Maggio 2015

OK DAL MINISTERO POLITICHE AGRICOLE AL PIANO ASSICURATIVO AGRICOLO PER L'ANNO 2015.

Il Ministero delle Politiche agricole ha approvato il decreto che definisce la misura dei contributi e i termini per la sottoscrizione delle polizze assicurative agevolate. Secondo Il Regolamento Ue n. 1305/2013 sul Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale (FEASR) è previsto un fondo per i premi di assicurazione del raccolto, degli animali e delle piante in previsione  di perdite economiche per gli agricoltori causate da avversità atmosferiche, da epizoozie o fitopatie, da infestazioni parassitarie o dal verificarsi di un'emergenza ambientale.

 

Fonte: http://bio.uniroma2.it/ 

6 Maggio 2015

SCOPERTA L'ORIGINE DELL'INVECCHIAMENTO

Un gruppo di ricercatori del Salk Institute e dell’Accademia delle scienze cinese guidato da Juan Carlos Izpisua Belmonte ha scoperto l’alterazione dell’eterocromatina della cellula, che determina l’invecchiamento della cellula e dell’organismo. Si tratta della struttura in cui è racchiuso il DNA del nucleo. La scoperta è avvenuta studiando la sindrome di Werner, per cui avviene la mutazione del gene WRN che codifica la proteina omonima, un importante enzima per i processi che preservano l’integrità strutturale e funzionale del DNA.

 

Fonte:  http://www.euractiv.it

5 Maggio 2015

L’UE SI IMPEGNA CONTRO IL COMMERCIO ILLECITO DEL TABACCO

La Convenzione quadro per il controllo del tabacco dell’OMS (WHO Framework Convention on Tobacco Control, FCTC) adottata nel 2003 è la prima che l’OMS ha adottato per tutelare la salute pubblica, proteggendo gli individui dalle conseguenze sanitarie, sociali, ambientali ed economiche causate dal consumo di tabacco e dall’esposizione al suo fumo. Tra i vari aspetti legati al tabacco trattati dalla Convenzione vi è il contrasto al commercio illecito: l'articolo 15 dell'FCTC richiede ai firmatari del trattato di intraprendere azioni e misure specifiche per eliminare tutte le forme di commercio illecito del tabacco, a partire da accordi nazionali, regionali e globali sulla questione.  La Commissione europea ha invitato l'Unione europea ad aderire al protocollo: una volta concluso questo processo, il protocollo avrà le firme dei 29 paesi Ue. Tuttavia, spiega la Commissione, per entrare in vigore servono 40 firmatari.

 

Fonte:  http://www.euractiv.it

5 Maggio 2015

LA COMMISSIONE UE INVITA LA COMUNITA' AD ESPRIMERSI SULL'EFFICACIA DELLE NORME CONTENUTE NELLE DIRETTIVE UCCELLI E HABITAT.

Ne 1979 e nel 1992  sono state adottate due direttive su Uccelli e Habitat per proteggere gli uccelli selvatici e circa mille specie di piante e animali in tutta l’Unione e di preservare o ripristinare oltre 200 habitat. Gli Stati membri sono tenuti a controllare i risultati delle normative per la tutela dell'ambiente e della biodiversità, aggiornando la Commissione europea ogni sei anni sullo status delle specie e degli habitat protetti. Ora l’Ue, con un questionario disponibile online fino al 24 luglio 2015, ha decretato di raccogliere anche i pareri di singoli cittadini e stakeholder sulla legislazione Ue.

 

Fonte:  http://www.euractiv.it

04 Maggio 2015

COMMISSIONE UE: OK ACQUISIZIONE CENTRALI ITALIANE E.On

La Commissione Ue ha considerato “compatibile con le norme Ue in materia di concentrazioni e concorrenza nel mercato interno” l’acquisizione da parte del gruppo ceco Eph delle attività nel settore del carbone e del gas in Italia del gruppo E.On.La società Eph si occupa soprattutto dell'estrazione di carbone, della produzione di elettricità e della distribuzione e fornitura di gas in Repubblica ceca, Slovacchia, Germania, Polonia e Regno Unito. Le attività di E.On, invece, riguardano una centrale a carbone e alcune centrali a gas per la distribuzione all'ingrosso di energia elettrica.

 

 **********

 

NEWS IN TEMA DI TRASPORTO AEREO

REQUISITI DI AERONAVIGABILITA’

Il regolamento (UE) 2015/640 della Commissione del 23 aprile 2015, pubblicato sulla GUUE L106 del 24.4.2015, stabilisce specifiche di aeronavigabilità supplementari rispetto a quelle previste dal regolamento n.965/2012 con l’obiettivo di mantenere l’aeronavigabilità e migliorare la sicurezza degli aeromobili.

 

SENTENZA DELLA CORTE DI GIUSTIZIA CAUSA C 6/14

Con sentenza del 26 febbraio 2015,  la Corte di giustizia è stata chiamata a pronunciarsi sulla definizione di una persona a bordo di un elicottero di un vettore comunitario, in virtù di un contratto tra detto vettore e il datore di lavoro della stessa, incaricata di svolgere un determinato lavoro (nel caso di specie il distacco di valanghe mediante impiego di esplosivo). Tale definizione va ad incidere sulla normativa applicabile alla richiesta di risarcimento dei danni avanzati dalla suddetta persona. I giudici di Lussemburgo hanno affermato l’applicabilità del regolamento CE n.785/04 e dell’art.17 della Convenzione di Montreal alla fattispecie in questione, definendo tale persona un passeggero e non un membro di equipaggio.

A cura di Roberta Capri, Funzionaria Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

 

 **********

 

LE ULTIMISSIME DI APRILE

A cura di Caterina Aloi, Redazione Foroeuropa.

 

29-04-2015

GAY  ESCLUSI  DA  DONAZIONI  DI  SANGUE. LA  CORTE  EUROPEA:  IN FRANCIA, «PUÒ ESSERE GIUSTIFICATO»

La Corte di Giustizia UE stabilisce nella sua sentenza che vi sia “L’esclusione permanente dalla donazione di sangue per gli uomini che abbiano avuto rapporti omosessuali che, alla luce della situazione in Francia, può essere giustificata”.

Occorre però dimostrare che per queste persone esista un alto rischio di contrarre gravi malattie infettive, come l’Hiv, e che non siano disponibili tecniche efficaci di ricerca o metodi per assicurare un livello elevato di protezione della salute dei riceventi, meno restrittivi dell’esclusione. 

La sentenza aggiunge che fra tutti i Paesi dell’Europa e dell’Asia centrale, la Francia è quello che presenta una maggiore prevalenza del virus Hiv tra gli uomini che hanno avuto relazioni sessuali con altri uomini.

 

29-04-2015

LAVORO: DA UE 175 MILIONI ALL’ITALIA PER OCCUPAZIONE GIOVANI

Il Parlamento europeo, riunito in sessione plenaria a Strasburgo, ha approvato un Regolamento che aumenta di trenta volte la quota di prefinanziamento dell'Iniziativa a favore dell'Occupazione Giovanile. Ciò renderà un miliardo di euro immediatamente disponibile per gli Stati membri per integrare programmi come Garanzia Giovani. All'Italia ne spetteranno 175 milioni invece dei 5,6 inizialmente previsti.

Fonte: www.ansa.it