NUMERO 2 MAGGIO – AGOSTO 2020 

Executive Summary 

 

Issue no. 2 (May-August 2020) includes an editorial on “COVID-19 and post-COVID: authority, powers and obligations of the European Union (EU) institutions”.

Further, this Issue includes6articles and notes concerning key developments at national and EU level, such as: Italy’s current business perspectives; recommendation of the Council of the EU of 20 July 2020 on Italy's 2020 national reform program and delivering a Council opinion on Italy's 2020 stability program; the European action plan on sustainable finance: the state of play; the Constitution at the time of the coronavirus (the "suspended Constitution"); Covid-19, the virus now dwells in the psyche; impact of the health crisis on the condition of young people and on births.

Additionally, as customary, Issue no.2 provides commentaries on recent case-law of the Court of Justice of the EU.

_______ 

SOMMARIO

 

I. EDITORIALE/COVID E DOPO-COVID: Potestà, poteri e obblighi delle Istituzioni europee

Di: Prof. Claudio De Rose, Direttore responsabile e coordinatore scientifico

Abstract: l’Autore analizza potestà, poteri e obblighi delle istituzioni europee riguardo a) la prevenzione e il contrasto nei riguardi del Covid-19 (articolo 168 del Trattato sul funzionamento dell’Unione europea/TFUE); b) partecipazione dell’UE ad iniziative internazionali, e/o promozione delle stesse, contro il Covid-19; c) misure concernenti l’economia e la ripresa delle attività (articolo 122 TFUE; comunicazione della Commissione del 19 marzo 2020; aiuti finanziari agli Stati membri). Nel concludere questa analisi, l’Editoriale identifica modalità per rafforzare l’azione dell’Unione e per migliorare la cooperazione fra gli Stati membri di fronte alle inedite difficoltà create dalla pandemia.

 

II. ARTICOLI E NOTE

1/Italy’s current perspectives (synthesis of the Web-conference of Business Club Italia-London)

Di: Ing. Massimo De Rose

Abstract: la ripresa delle attività è condizionata dalle precauzioni imposte dal rischio contagio e avviene su scala spesso inadeguata per sostenere il conto economico di ciascuna impresa. Di conseguenza, il supporto prolungato dei fondi pubblici, inclusi gli aiuti dell’UE, è indispensabile. La ripresa economica richiede piani di sviluppo lungimiranti e un uso responsabile e efficace degli aiuti finanziari, i quali non devono essere a ‘fondo perduto’.

 

2/Raccomandazione del Consiglio dell’UE del 20 luglio 2020 sul programma nazionale di riforma 2020 dell'Italia e che formula un parere del Consiglio sul programma di stabilità 2020 dell'Italia

Di: Dott.ssa Laura De Rose, Vice Direttore Foroeuropa

Abstract: per fronteggiare la pandemia, gli Stati membri hanno la possibilità di mobilitare le risorse non utilizzate dei Fondi europei. A tal fine, specifiche raccomandazioni sono state rivolte agli Stati membri. Quelle relative all’Italia concernono le politiche di bilancio, il sistema di protezione sociale, gli investimenti pubblici e privati, e il sistema giudiziario.

 

3/The European action plan on sustainable finance: the state of play

Di: Dott. Enea Franza

Abstract (articolo in inglese, sommario in italiano): l’Autore descrive il Piano d’azione della Commissione Europea sulla finanza sostenibile, e fornisce un aggiornamento dettagliato sulle misure legislative e strategiche adottate a livello europeo e internazionale, e sulle attività di organismi specializzati, quali il Comitato permanente di tutela dei consumatori e innovazione finanziaria, e il gruppo di esperti tecnici sulla finanza sostenibile.

 

4/La Costituzione ai tempi del coronavirus (sottacendo sulla "Costituzione sospesa")

Di: Prof. Fabrizio Giulimondi

Abstract: laddove autorevoli giuristi e costituzionalisti considerano i ripetuti DPCM (Decreti del Presidente del Consiglio) adottati per rispondere all'emergenza pandemica incostituzionali, l’Autore ritiene che tali atti siano ‘acostituzionali’, ovvero privi della necessaria copertura costituzionale. Inoltre, i DPCM non sono conformi a tutti i requisiti costituzionali volti a legittimare i provvedimenti di necessità e urgenza.

 

5/COVID-19, il virus adesso alberga nella psiche

Di: Dott.ssa Giuditta Margiotta

Abstract: i danni causati dalla pandemia sulla mente hanno un impatto maggiore dei danni fisici, e concernono tutte le fasce di età. Ciò nonostante, non si presta la necessaria attenzione a fenomeni preoccupanti quali l’impennata nel consumo di ansiolitici e di sonniferi. La Redazione sottolinea che il benessere psichico è un diritto fondamentale dei cittadini dell’UE e propone di confrontare relative esperienze a livello europeo.

 

6/Impatto della crisi sanitaria sulla condizione dei giovani e sulla natalità

Di: Prof. Alessandro Rosina

Abstract: la pandemia ha creato, soprattutto per i giovani, una crescente percezione di insicurezza. Il 42% degli under 35 ha subito un peggioramento concreto della propria condizione personale e di lavoro. Inoltre, il numero delle persone che escludono di concepire un figlio entro la fine dell’anno aumenta. Per fronteggiare questa situazione sono necessarie politiche mirate per accompagnare le nuove generazioni.

 

III. GIURISPRUDENZA COMMENTATA

1/Corte di Giustizia dell’Unione Europea: i supplementi prevedibili e inevitabili devono essere indicati nelle tariffe aeree (CGUE 23 aprile 2020, C-28/19)

Di: Dott.ssa Roberta Capri

 

2/Corte di Giustizia dell’Unione europea: Giudici onorari, la Corte UE decide sull’inquadramento giuridico e sul trattamento economico (CGUE 16 luglio 2020, C-658/18)

Di: Avv. Teresa Aloi                      

 

3/Corte di Giustizia dell’Unione europea: La Corte europea riconosce al condominio la qualifica di “consumatore” (CGUE 2 aprile 2020, C-329/19)

Di: Avv. Teresa Aloi                      

 

4/CEDU: La Corte europea dei diritti dell’uomo si pronuncia sulla cyber-violenza contro le donne (CEDU 11 febbraio 2020, ricorso n. 56867/15)

Di: Avv. Teresa Aloi            

 

5/Corte di Giustizia dell’Unione europea: Il valore del giudicato interno nell’ordinamento giuridico dell’Unione europea (CGUE 4 marzo 2020, C-34/19)

 Di: Avv. Teresa Aloi   

 

SOMMARIO E ABSTRACT DEL N.1/2020

Di: Laura De Rose

 

IV. DOCUMENTAZIONE

Decreto Ministeriale del Ministro delle Pari Opportunità e la Famiglia di aprile 2020 relativo alla nomina di un gruppo di esperti sugli effetti del Covid-19 sulla demografia italiana

 

 

 

 

 

 

 ISSN 2038-5161

Premio del Libro Europeo "Aldo Manuzio"