NUMERO 3 SETTEMBRE – DICEMBRE 2019

Executive Summary

 

Issue no. 3 includes an editorial on the future of the EU from a legal, institutional and policy standpoint, including with regard to the protection of human rights.

Further, this Issue includes 12notes and articles concerning key developments at national and European level, such as: the impact of the EU project aimed to introduce standardised accounting principles for the public sector in all Member States (European Public Sector Accounting Standards - EPSAS); the circumstances under which air carriers may exceptionally be exempted from paying financial compensation; ethics in public sector management and auditing; role of the financial investigation units and cooperation perspective; retention and access to personal data for law enforcement and prosecution purposes; developments pertaining to the European Public Prosecutor’s Office (EPPO); judicial independence in the Member States and analysis of the related EU Court of Justice (CoJ) case-law; cooperation between the EU and Turkey concerning migrations; role of the civil dialogue actors in the EU; the handling of migratory flows; analysis of Article 533 of the Italian code of criminal procedure; the powers of the President of the Republic vis-à-vis the Parliament in light of the Italian Constitution; developments in the case-law of national administrative jurisdictions regarding environmental protection.

Additionally, Issue no.3 includes commentaries to recent case-law of the Italian Court of Cassation and the EU CoJ EU, relevant documentation, and News on EU and national environmental policy,as well as on EU activities concerning other important areas.

_______

SOMMARIO

I. EDITORIALE/L'UE davanti al suo futuro, tra politica, diritto e diritti umani

Di Prof. Claudio De Rose, Direttore responsabile e coordinatore scientifico

Abstract:benché eventi quali la crisi migratoria o la Brexit abbiano messo l’Unione a dura prova, sia l’idea di base che i contenuti di fondo del processo di integrazione europea hanno resistito validamente. Inoltre, questa ennesima fase di auto-rivisitazione permetterà all’Unione di continuare a migliorare. In questo quadro, l’Autore esamina i rapporti esterni dell’Unione e degli Stati membri, il ruolo del diritto europeo e le problematiche relative alla tutela dei diritti umani.

 

II. ARTICOLI E NOTE

1/Democracy and Accounting Principles: A (Critical) Reading of the EPSAS Project for a Constructive Dialogue between Institutions

Di:Dott.ssa Monica Bergo

Abstract:this paper focuses on the European project for the adoption of unified and standardised accounting measures for Member States, providing an assessment of the related transparency and accountability criteria, which are considered essential elements to the democratic maintenance of the system and are triggered by the need to ensure that Member States’ budgets are reliable and comparable from an accounting perspective.

2/Quali sono le circostanze eccezionali che esonerano il vettore aereo dal pagamento della compensazione pecuniaria?

Di:Dott.ssa Roberta Capri

Abstract: poiché la legislazione europea non fornisce una lista esaustiva delle relative circostanze eccezionali, i giudici nazionali sono stati più volte costretti a sospendere il giudizio e a chiedere alla Corte di Giustizia dell’UE se uno specifico evento possa essere annoverato tra tali circostanze. Sulla base di queste premesse, l’Autore fornisce un quadro aggiornato sull’evoluzione delle circostanze eccezionali nella giurisprudenza della Corte di Giustizia, evidenziando ulteriori casi in cui il passeggero può vantare o meno il diritto alla compensazione  pecuniaria.          

3/Relazione "L'etica nella pubblica amministrazione e nel controllo" - European Court of Auditors, University of Pisa, ACCA 2019 Summer School in public auditing and accountability - a brief overview Digital Transformation of Audit (Pisa, Italy - 8-12 July)

Di:Aldo Carosi, Vice Presidente della Corte Costituzionale

Abstract (articolo in italiano e inglese): nella sua relazione, l’Autore esamina contemporaneamente il controllo e l’oggetto del controllo, ovvero l’attività amministrativa e la resa delle prestazioni sociali, fornendo così una valutazione globale del “mondo dell’audit” anche alla luce della giurisprudenza costituzionale italiana.

4/Ruolo delle Unità di informazione finanziaria e prospettive di cooperazione

Di:Dott.ssa Laura De Rose, Vice Direttore Foroeuropa

Abstract: le unità di informazione finanziaria (‘FIU’) svolgono un ruolo essenziale nel supportare l’Unione e gli Stati membri nella lotta contro i reati finanziari, il  riciclaggio, e il finanziamento del terrorismo. A tal fine, tuttavia, è necessario che le FIU cooperino in maniera più significativa e efficiente tra loro e con le autorità competenti.

5/Conservazione e accesso ai dati personali nell’azione di contrasto

Di:Dott.ssa Laura De Rose, Vice Direttore Foroeuropa

Abstract:le conseguenze operative della mancanza di un quadro giuridico comune relativo alla conservazione e accesso ai dati personali sono significative e si rivelano in particolare nei casi transnazionali. Il dibattito su questi temi è intenso e importanti proposte sono in corso di esame.

6/Procura Europea: il Consiglio ha designato il primo Procuratore Capo

Di:Dott.ssa Laura De Rose, Vice Direttore Foroeuropa

Abstract:il 14 ottobre 2019, il Consiglio UE ha approvato la designazione di Laura Codruţa Kövesi quale primo Procuratore Capo della Procura Europea (EPPO). Nel contempo, si finalizzano le misure preparatorie volte ad assicurare la piena operatività dell’EPPO a livello nazionale e centrale.

7/L’indipendenza del giudice e la tutela giurisdizionale effettiva negli Stati membri dell’Unione europea: dalla sentenza del 27 febbraio 2018 Associação Sindicaldos Juízes Portugueses ASJP (causa C-64/16) alla sentenza del 24 giugno 2019 Commissione c. Polonia (causa C-619/18)

Di:Dott.ssa Antonella Galletti

Abstract:attraverso le sentenze C-64/16 e C-619/18, la Corte di Giustizia dell’UE ha assunto un ruolo centrale a tutela dei valori sanciti dall’articolo 2 del TUE, il quale qualifica lo Stato di diritto -che è anche inserito tra i principi di diritto dell’Unione nel Preambolo della Carta dei diritti fondamentali-come uno dei principi fondanti dell’Unione. Nel contempo, l’Autore esamina le procedure ‘sanzionatorie’ previste dal TUE evidenziandone limiti e potenzialità.

8/La cooperazione tra Unione europea e Turchia in tema di migranti: la Dichiarazione del 18 marzo 2016

Di:Dott.ssa Antonella Galletti

Abstract:l’accordo concluso dall’Unione Europea con la Turchia sulla gestione del flusso irregolare di migranti diretti verso l’Europa è largamente contestato, in quanto punta ad esternalizzare l’ingente richiesta di protezione internazionale dei migranti con una soluzione pericolosa in termini di violazione del diritto europeo e internazionale.L’Autore offreun’analisi dettagliata di questo accordo, mettendone in evidenza le criticità, le conseguenze avverse rispetto ai diritti dei migranti, e il discredito causato all’Unione Europea.

9/Il dialogo civile nell’Unione europea: le reti europee di società civile e la sfida alla democrazia partecipativa

Di:Dott.ssa Antonella Galletti

Abstract: nell’Unione Europea si vanno aprendo sempre più numerosi canali d’accesso per le organizzazioni di società civile, le quali svolgono un ruolo essenziale nel dialogare in maniera costruttiva e critica con le istituzioni europee e rappresentano quindi un importante fattore di integrazione “dal basso” e, al contempo, di legittimazione democratica dell’Unione Europea.

10/Nuovi orizzonti per l'art. 533 c.p.p. (La colpevolezza alla massima potenza processuale), non più solo un numero cardinale ma ordinale espressione di norma semicostituzionale

Di:Prof. Carlo Morselli 

Abstract: l’articolo delinea nuovi orizzonti per l’articolo 533 del codice di procedura penaleriordinando e ricollocando funzionalmente questa norma nel quadro del rito penale. In questo contesto, l’Autore esamina aspetti quali la tipicizzazione della condizione per la condanna dell’imputato, le differenze rispetto al settore civile, e l’impatto della natura semicostituzionale dell’art. 533 nel contesto delle indagini preliminari.

11/Esercizio di un potere quirinalizio “fuori sacco“ costituzionale: la lettera di segno contrario all’intervenuto atto di promulgazione (decreto Sicurezza bis su immigrazione)

Di:Prof. Carlo Morselli 

Abstract:l’Autore analizzala posizione istituzionale del Parlamento e del Presidente della Repubblica rispetto al potere di quest’ultimo di promulgazione delle leggi e di rinvio delle stesse. In questo quadro, l’articolo propone una mappatura costituzionale e aspetti specifici quali la decretazione d’urgenza di matrice ministeriale, le ragioni del rinvio alle Camere, il carattere costituzionalmente extratestuale del parergo della lettera presidenziale e le relative incognite, a partire da esempi concreti quali il c.d. decreto-sicurezzabis.

12/Green Law: i giudici amministrativi decretano la trasmissibilità agli eredi dell’obbligo di bonifica del sito inquinato

Di:Avv. Maurizia Venezia 

Abstract:una recente sentenza del TAR Abruzzo ha ribadito che, anche nel caso in cui non siapiù possibile perseguire l’autore ed obbligarlo al risanamento ambientale, l’Amministrazione può pretendere il ripristino del sito inquinato ad opera degli eredi.Questa posizione della giurisprudenza apre scenari insperati, in quanto gli effetti della mancata rimozione del comportamento inquinante permangono nonostante il fluire del tempo.

 

III. GIURISPRUDENZA COMMENTATA

1/Corte di Cassazione, Sezioni Unite Civili, sentenza 22 luglio 2019 n. 19681: i rapporti tra diritto all’oblio e diritto dei media alla rievocazione storica di fatti e vicende del passato

Presentazione a cura della Direzione della Rivista

2/Corte di Giustizia dell’Unione europea: L’Italia non ha ottemperato all’obbligo di adottare misure dirette ad impedire la diffusione del batterio “Xylella Fastidiosa” (CGUE 5 settembre 2019, C-443/18)

Di: Avv. Teresa Aloi                      

3/Corte di Giustizia dell’Unione europea: Responsabilità congiunta tra Facebook ed il gestore di un sito che visualizza il pulsante “mi piace” di Facebook per le operazioni di raccolta e comunicazione mediante trasmissione dei dati personali (CGUE 29 luglio 2019, C-40/17)

Di: Avv. Teresa Aloi                      

4/Corte di Giustizia dell’Unione Europea: La geolocalizzazione attraverso il Numero Unico europeo di pronto intervento 112 è un diritto di tutti i cittadini dell’Unione europea (CGUE 5 settembre 2019, C-417/18)

Di: Avv. Teresa Aloi  

                   

SOMMARIO E ABSTRACT DEL N.2/2019

Di: Dott.ssa Laura De Rose

 

IV. DOCUMENTAZIONE

        Presentazione a cura della Direzione di Foroeuropa 

        Documentazione fornita da Coldiretti     

        Documentazione fornita da Coldiretti

 

V. NEWS SETTEMBRE–DICEMBRE 2019

Settembre 2019:

  • NEWS DALL'UE SULL’AMBIENTE, a cura di Federica De Rose
  • NEWS DALL'UE, a cura di Caterina Aloi

Ottobre 2019:

  • NEWS DALL'UE SULL’AMBIENTE, a cura di Federica De Rose
  • NEWS DALL'UE, a cura di Caterina Aloi

Novembre 2019:

  • NEWS DALL'UE SULL’AMBIENTE, a cura di Federica De Rose

Dicembre 2019:

  • NEWS DALL'UE SULL’AMBIENTE, a cura di Federica De Rose

 

_________________

 

 ISSN 2038-5161

Premio del Libro Europeo "Aldo Manuzio"