ISTITUTO DI STUDI EUROPEI “ALCIDE DE GASPERI”, Scuola post-universitaria di Studi Europei – 65° Anno Accademico 2019-2020 - Programmi didattici.

Presentazione a cura della Direzione di Foroeuropa

 

Per la Rivista Foroeuropa l’Istituto di Studi Europei “Alcide De Gasperi” non è soltanto l’editore ma è anche una fondamentale base di riferimento culturale e scientifico, in virtù della sua pluriennale attività di studi e ricerca nelle discipline concernenti l’integrazione europea ed il ruolo dell’Europa unita nel contesto internazionale. Un’attività per la quale l’Istituto si avvale di esperti di altissimo livello accademico, il che gli consente di svolgere anche, attraverso la sua Scuola post-universitaria, qualificati corsi di formazione e di perfezionamento scientifico nelle predette discipline, con rilascio di titoli di merito.

I corsi sono programmati in modo da soddisfare le esigenze di approfondimento della realtà europea, politico-istituzionale, giuridica ed economico-finanziaria, da parte dei giovani laureati e dei pubblici funzionari che operano in detta realtà o si preparano a farlo.

Per il 65° anno accademico 2019-2020 sono previsti:

 

1- il Master di Specializzazione in Studi europei, articolato in moduli, con approfondimento di specifiche tematiche di particolare rilievo, che vanno dalle grandi tappe dell’Unione europea alle sue finanze, dalle libertà di circolazione alle varie politiche dell’Unione, senza trascurare altri aspetti basilari, quali i diritti fondamentali, l’immigrazione e la cooperazione multilaterale, nonché l’avvenire dell’Europa ed il suo impegno nella bioetica http://www.ise-ies.org/documenti/Programma%202019-2020%20Master.pdf ;

 

2- il Corso di perfezionamento scientifico in organizzazione della cooperazione e dell’integrazione europea, per il quale sono previsti seminari specialistici dedicati all’evoluzione e alle prospettive future dell’integrazione europea, con particolare attenzione alle relazioni esterne dell’Unione. I seminari sono integrati da conferenze ed incontri-dibattiti interdisciplinari con personalità ed esperti. Al Corso vengono ammessi coloro che abbiano già conseguito il titolo finale del Master o che abbiano maturato, a giudizio della Direzione della Scuola, una specifica esperienza di studio e/o professionale http://www.ise-ies.org/documenti/Manifesto-III%20Corso%202019-2020.pdf ;

 

3- Il Corso “Pensare Progetto: la Progettualità come metodo di lavoro”: un’assoluta novità per la programmazione didattica della Scuola, ma che è frutto della lunga esperienza della stessa e dell’Istituto, da cui è emersa una diffusa carenza, nel nostro Paese, di capacità di predisporre e gestire progetti. Il che rende spesso difficile accedere ai fondi europei e ad altre fonti di finanziamento messe a disposizione dall’Unione per la formazione dei giovani. In funzione della sua richiamata esperienza e della disponibilità di specialisti della progettualità, l’Istituto ha ritenuto concepire un Corso full immersion con l’obiettivo di coniugare l’aspetto essenzialmente metodologico con l’esigenza di una sua applicazione operativa nella redazione dei documenti progettuali: un tipo di formazione che può essere applicato sia ad operatori già formati, sia a risorse più giovani che non abbiano ancora avuto concrete esperienze redazionali http://www.ise-ies.org/documenti/Corso%20Pensare%20Progetto.pdf .

 

Qui di seguito il link per collegarsi ai programmi e all’Istituto, con l’avvertenza che il termine ultimo per le iscrizioni è il 5 novembre p.v.

www.ise-ies.org 

 

 

 

 ISSN 2038-5161

Premio del Libro Europeo "Aldo Manuzio"